Lunedì, 12 Dicembre 2016

Garanzia giovani: al via la presentazione di nuovi percorsi di formazione e tirocinio

Via libera dalla Giunta provinciale, nell'ambito del programma Garanzia Giovani, all'Avviso per la selezione pubblica di interventi di formazione e tirocinio che hanno come scopo l'inserimento nel mercato del lavoro di giovani tra i 15 e i 29 anni, che non lavorano e non frequentano un percorso formativo per conseguire un titolo di studio. Si prevede che gli interventi potranno coinvolgere più di 100 giovani, impegnando risorse pari a 665.000 euro.

Nella sua riunione settimanale, su proposta del vicepresidente e assessore allo sviluppo economico e lavoro Alessandro Olivi, la  Giunta provinciale ha approvato l'avviso per la partecipazione, da parte di enti di formazione, alla selezione pubblica di progetti riguardanti nuovi percorsi di formazione e tirocinio nell'ambito di Garanzia Giovani - “percorso B”, promosso dal Servizio Istruzione, Università e Ricerca. 

E' prevista l'approvazione di 11 percorsi aventi contentuto differente, che sviluppano profili professionali rispondenti al fabbisogno di personale espresso dalle imprese.

I corsi sono strutturati in 150 ore di formazione teorica e un tirocinio full time in impresa di 4,5 o 6 mesi. L'esperienza in azienda è finalizzata all'acquisizione di competenze speciche nonchè a favorie la crescita personale e profesionale del giovane in modo da ridurre la distanza dei giovani dal mondo del lavoro. Il tirocinio potrà essere svolto in provincia di Trento, in altro territorio regionale o all'estero.

Per le attività svolte in tirocinio il giovane potrà percepire un'indennità di 300 euro lordi mensili.

Il numero di giovani che hanno partecipato alle azioni offerte da Garanzia Giovani in Trentino ha raggiunto all'oggi la cifra ragguardevole di circa 5.400 unità; 272 sono i giovani che si sono iscritti ai precedenti corsi di formazione assimilabili a quello oggi aprovato e di questi circa il 60% ha ottentuo occasioni di lavoro.

Possono partecipare all’Avviso approvato quest'oggi, mediante presentazione di proposte progettuali, tutti gli enti di formazione, sia pubblici e privati, con sede legale nell’Unione Europea in possesso dei requisiti richiesti dall'accreditamento FSE, specificati dalla deliberazione della Giunta provinciale n. 1820 del 18 luglio 2008 e s.m.
Le proposte progettuali dovranno pervenire al Servizio Europa della Provincia autonoma di Trento, entro le ore 12.30 di giovedì 12 gennaio 2017, secondo le modalità definite nell'avviso il cui test è disponibile al sito www.fse.provincia.tn.it – Area organismi pubbici e privati – opportunità di finanziamento.

L'iniziativa è cofinanziata dall'Unione Europea - Fondo Sociale Europeo. (mp)

FONTE Ufficio Stampa
Comunicato 2630

ATTUALITÀ E CRONACA